Politics

Banane gonfiabili e proteste contro “africanizzazione”, il peggio di Milano si scaglia contro le palme

Da qualche giorno ormai il centro di Milano si è riempito di qualcosa di insolito per la città meneghina. No, il riferimento non è direttamente alle palme che sono state piantate in piazza Duomo. Scelta discutibile, con la quale si può essere d’accordo o meno, ma che era già stata effettuata più di un secolo fa. La presenza insolita è nella massa di cittadini che hanno reagito alla notizia con manifestazioni di mancanza di buon senso (per non usare termini offensivi) che lasciano perplessi.

Il primo colpo di genio è arrivato dal consiglio comunale, dove per protestare contro la decisione alcuni esponenti di Forza Italia si sono posizionati al centro della sala esibendo delle banane gonfiabili. Una scena patetica, soprattutto perché effettuata all’interno di un’istituzione che vorrebbe essere credibile per i cittadini. Invece opinioni e rimostranze non si espongono con dati e argomentazioni, ma banane gonfiabili. Il messaggio è per lo meno ambiguo, in un periodo il cui il politically correct è spesso ribadito con forza dalle stesse istituzioni. Ed è meglio non spingerci oltre su questa considerazione.

A cogliere la palla al balzo i soliti esponenti di CasaPound, che hanno perso un’altra ottima occasione per lasciare i loro avversari nel dubbio che ci sia davvero un’idea politica alla base del loro movimento, e non solo ignoranza. Frase un po’ politically incorrect, mi perdonerete. In una sorta di manifestazione-blitz i novelli fascisti (un po’ anticostituzionale, dato che di Costituzione Italiana si è tanto parlato…) hanno esposto lo striscione: “No all’africanizzazione di Piazza Duomo”. Uno slogan superficiale, anzi volutamente provocatorio che ha svuotato una protesta di per sé anche sensata. Perché chiedere che si pensi prima alla periferia di Milano e poi eventualmente a delle piante nel centro della città è legittimo. Farlo parlando di “africanizzazione” per qualche palma installata per circa tre anni porta la polemica su un terreno che non compete più l’amministrazione comunale.

READ  Luxury brand: il sogno di tutti, accessibili a pochi

Si può dire che un obiettivo della giunta comunale è stato raggiunto: destare curiosità intorno all’evento. Tanti i turisti che hanno deciso di venire in Lombardia per ammirare l’insolito panorama del Duomo che spunta dalle palme. Un ottimo modo per cercare di rilanciare ulteriormente il settore, già nei primati italiani. Chi è contrario invece ha deciso di mostrarlo parlando di africanizzazione e interrompendo la giunta comunale con banane gonfiabili. A proposito di primati…

Categorie
PoliticsTop News

Lascia un commento

*

*